"L'anno scorso ho scoperto la Finlandia; ho cominciato quest'anno scoprendo Firenze. Dopo tutto, è una questione di ordine alfabetico. Tutto ciò ben si addice alla mia nevrosi, che unisce ambizioni enciclopediche e manie rigorosamente metodiche. Prima della Giamaica dovrebbe venire la Francia" Giorgio Manganelli.
Le immagini e i commenti che qui si trovano non seguono un progetto o uno schema. Le immagini sono tratte da internet e funzionano da mere suggestioni. Ogni eventuale violazione di copyright è casuale e me ne scuso in anticipo.

sabato 30 luglio 2011

politica d'agosto



agosto arriva e la vacanza dei nostri politici continua, mentre qualcuno sonnecchia altri si avvantaggiano

(la foto è di bill brandt)

venerdì 29 luglio 2011

una facciata per firenze (OPPURE...)




Baccio Bandinelli e il suo amico Giuliano di Baccio d'Agnolo alla metà del XVI sec. proposero una nuova facciata per Palazzo Vecchio: volevano rivestire l'edificio arnolfiano con un guscio di ordini architettonici sovrapposti che avrebbe reso la fabbrica medioevale una costruzione neo-classica. Lo facciamo nel 2011?
Oppure si potrebbe riportare il monumento equestre a Vittorio Emanuele in piazza della Repubblica. Lo facciamo nel 2012?
Oppure si potrebbe fare un Foro dedicato a Napoleone...
OPPURE NIENTE


(la foto è di Ansel Adams)

giovedì 28 luglio 2011

dorothea lange, grandfather and grandson



questa fotografia fu scattata tra gli internati nippoamericani di uno dei campi allestiti durante la seconda guerra mondiale

venerdì 15 luglio 2011

dali, crocifissione



ognuno in fondo è crocifisso a modo suo...

platt lynes



E' un'immagine blasfema o è una forma di devozione nel riferimento all'Uomo in croce?

donatello: il crocifisso di S. Croce









Dio è entrato nello spazio dell'uomo in carne e ossa, lo spazio che Adamo vive, gioisce e soffre attraverso il corpo. Anche in termini  laici o non cristiani, il Cristo in croce dovrebbe far riflettere su noi stessi, spingendoci a un'auto-comprensione fisica e intellettiva, che al fondo della ricerca ci proietti fuori dello stesso limite fisico del corpo.
 Come in queste tre (brutte) foto, la stessa cosa si può capire da tagli diversi e- oltre ogni relativismo, o finto estetismo- questa figura emerge oggi sempre più potente. 
Certo, all'epoca di Donatello, dare a quel sacrificio un aspetto di vera fisicità era veramente rivoluzionario.



















Donatello, il profeta Abacuc, lo Zuccone














«O Signore» egli invoca «[...] perché, vedendo i malvagi, taci, mentre l'empio ingoia il giusto?» (Abacuc 1,12; 13)

Il profeta come persona malata, posseduta da una voce che rimane inascoltata dalla comunità. Le sue stesse parole lo fanno sembrare un idiota agli occhi di una società corrotta, sorda a ogni richiamo. Da qui forse il soprannome Zuccone che i fiorentini rivolsero alla statua di Donatello




giovedì 14 luglio 2011

dali by platt lynes



mi ha sempre agitato questa foto. non so se mi piace o se è brutta. si tratta di 2 grandi artisti comunque

sabato 9 luglio 2011

ma questi non avevano mai caldo?



perfect suit, the usual cary grant