"L'anno scorso ho scoperto la Finlandia; ho cominciato quest'anno scoprendo Firenze. Dopo tutto, è una questione di ordine alfabetico. Tutto ciò ben si addice alla mia nevrosi, che unisce ambizioni enciclopediche e manie rigorosamente metodiche. Prima della Giamaica dovrebbe venire la Francia" Giorgio Manganelli.
Le immagini e i commenti che qui si trovano non seguono un progetto o uno schema. Le immagini sono tratte da internet e funzionano da mere suggestioni. Ogni eventuale violazione di copyright è casuale e me ne scuso in anticipo.

venerdì 30 dicembre 2011

prima del viaggio... (parole sante di montale)





"prima del viaggio si è tranquilli ma si sospetta che il saggio non si muova e che il piacere
di ritornare costi uno sproposito" da Eugenio Montale prima del viaggio

people have the power 2 ( and a body) according to hubbuch or m.faithfull


karl hubbuch, erna, 1930








marianne faithfull









la foto di marianne faithfull in mutande mi ricorda il quadro di karl hubbuch. la volgarità della vecchiaia o della deroga ( realismo contro purismo) si alza in un tono eroico che mi rassicura

mercoledì 28 dicembre 2011

un altro anno è passato e siamo stati sia Davide sia Golia


Il Caravaggio, Davide e Golia







Andy Warhol di Richard Avedon





Andy Warhol, Knives





martedì 27 dicembre 2011

perfect odd jacket



gary cooper, who else?

giappone antico



basta avere l'umbrela... ed è un giorno di festa


le mutande sembrano scomode però

lunedì 26 dicembre 2011

domenica 25 dicembre 2011

Veni Creator Spiritus

( Maliconia del Durero)



Vieni, o Spirito creatore,
visita l'anima dei tuoi fedeli,
ricolma di grazia divina
i cuori che hai creato.

Tu sei chiamato Consolatore,
dono di Dio altissimo,
fonte viva, fuoco, amore,
unzione santa e gioia di vita.

Tu dono perfetto e molteplice,
dito di Dio creatore,
solenne promessa del Padre,
per te fiorisce l'umana parola.

Con la tua luce illumina i sensi,
infondi l'amore nei nostri cuori,
le stanche membra del corpo ristora,
con il tuo forte ed eterno vigore.

Da noi respingi l'antico nemico
e senza indugio concedi la pace,
Cammina dinanzi al tuo popolo
affinché non perisca nel male.

Facci conoscere il Padre,
svelaci il mistero del Figlio
e del tuo coeterno Spirito,
fa che sempre in te noi crediamo.

Sia gloria a Dio Padre,
al Figlio, che è risorto dai morti
e allo Spirito Santo
per tutti i secoli.

Amen.



Rabauno Mauro

a natale mi prende la nostalgia...

(foto di araki)

eppure c'è chi mi ama...sarà che il mondo è pieno di mostri.

mercoledì 21 dicembre 2011

domenica 18 dicembre 2011

mercoledì 14 dicembre 2011

artigianato artistico, rara avis






(luca della robbia, gennaio, dal perduto studiolo di piero de'medici in palazzo Medici)





Quando i mei studenti americani mi chiedono consigli su cosa acquistare come ricordo dell'esperienza fiorentina che hanno brevemente vissuto, non so più cosa suggerire: sia per i costi degli oggetti, sia per lo sconforto che mi prende girando in Italia, visto che a prezzi bassi o ragionevoli si trova solo roba brutta o mortalmente lontana dallo spirito della nostra cultura. Eppure in alcuni paesi emergenti (Cina) si riscontra un interesse vero per la nostra estetica tradizionale.

L'artigianato artistico ha una sua ragion d'essere se rimane in tutta la produzione un elemento estetico e/o culturale. Un libero riferimento a una tradizione o un'invenzione bella che trascendano la produzione di massa e mantengano l'aurea creativa del manufatto. Me lo domando, non lo so più. Il convenzionale e il banale incombono se al manufatto non si accompagna una qualche novità, una qualche libertà legate allo spirito dell'epoca. Non bisogna però imputare il problema della bruttezza contemporanea al formalismo o al brutalismo del design e in generale dell'estetica modernista. Siamo ciechi anche davanti all'astrazione del modernismo e all'anticonformismo delle avanguardie. Mi viene da dire che ancora non riusciamo


1) a riconoscere le avanguardie come passato storico degno di nota senza ideologie( in italia, intendo)


2) ad accettare le difficoltà etiche del fare arte e artigianato artistico in Occidente, quando l'intera cultura occidentale deve rifondare un'etica del lavoro che non metta in discussione i valori libertari consegnatici proprio dal novecento.


(superleggera di giò ponti)




Nessuna produzione artistica oggi ha la forza di presentarsi come sintomo vitalistico e liberatorio di un nuovo atteggiamento estetico. Solo certe invenzioni della nuova tecnologia hanno codesto fascino ( i tablet per esempio). Poi la creatività in una città come Firenze non sta nei baretti neo post-moderni, nei concertini neo-grunge o nella rottura di ogni convenzione del quieto vivere per favorire lo svago di un'infanzia o di una gioventù sempre meno libere dalla vertigine del facile consumo.

we are going back...



(foto di russell lee, 1940)

domenica 11 dicembre 2011

bye bye Passepartout (di Daverio)





Oggi ho visto l'ennesima replica di Passepartout di Daverio, una puntata del 2006...
Mi chiedo che senso abbia trasmettere ancora queste cose così invecchiate. L' argomento difatti era la città del futuro, quando ora (2011) la percezione del vivere civile viene sbalestrata dalla crisi economica.
Non seguo molto le polemiche sulle trasmissioni messe a rischio o abolite. Tuttavia mi spiace per mastro Philippe, visto che il suo programma era "eccellente", come direbbe lui stesso. Peccato non mandare avanti la trasmissione. Oppure i dirigenti Rai vogliono farci misurare il tempo che passa, la vecchiaia che incombe, l'angoscia che avanza?

sabato 10 dicembre 2011

DADA SIEGT


raoul hausmann era molto polemico

mercoledì 7 dicembre 2011

carrà surrealista

la rotta di anghiari, ovvero woody allen-leonardo a palazzo vecchio


(raoul hausmann, il critico d'arte)

Nell'ultimo film di Woody Allen il protagonista entra in una Parigi parallela dove incontra- come se fossero in vita oggi- Picasso o Dali.
Forse anche a Firenze, dietro alla disperata ricerca di un Leonardo incompiuto, sta la stessa fantasia, la stessa americanata. Magari si sogna che bucando(?) un affresco di Vasari non solo si trovi traccia della Battaglia di Anghiari ma pure che appaia lo stesso Leonardo vestito da abate Faria...

martedì 6 dicembre 2011

picasso


(la foto forse è di brassai)

John Lennon- Working Class Hero (Lyrics)

questa europa non va


ricordiamoci cosa avvenne dopo la prima grande crisi economica

i cosacchi arrivano a ovest


potrebbe anche succedere...

lunedì 5 dicembre 2011